Della critica, Compendio di sociologia dell’emancipazione
Éditeur
Rosenberg & Sellier
Date de publication
Collection
La critica sociale
Langue
italien
Fiches UNIMARC
S'identifier

Della critica

Compendio di sociologia dell’emancipazione

Rosenberg & Sellier

La critica sociale

Offres

  • AideEAN13 : 9788878854314
    • Fichier PDF, libre d'utilisation
    • Fichier EPUB, libre d'utilisation
    • Fichier Mobipocket, libre d'utilisation
    • Lecture en ligne, lecture en ligne
    12.99
Che cos’è la critica sociale? Quali i suoi rapporti con una sociologia
descrittiva che, in continuità con la tradizione weberiana, garantisca una
determinata obiettività alle sue ricerche e ai suoi risultati? Queste le
domande da cui prende le mosse la riflessione di Luc Boltanski che presenta
qui, nella forma del «compendio» (il testo nasce dalle «Lezioni adorniane»
tenute dall’autore a Francoforte nel 2008), una teoria complessa e articolata
che utilizza in larga misura gli strumenti della pragmatica linguistica. Dalla
prospettiva di una sociologia critica – quella delineata da Pierre Bourdieu,
di cui Boltanski fu discepolo e collaboratore – l’autore passa così a una
sociologia pragmatica della critica. Al lavoro scientifico «dall’alto», che
percepisce gli attori sociali come supporti passivi di un dominio da essi
continuamente riprodotto, si sostituisce lo studio delle esperienze di critica
«dal basso» veicolate dagli attori stessi, cioè dalle persone comuni, nei loro
diversi motivi di sofferenza e scontento a partire da concrete situazioni
della vita vissuta. In questo quadro Boltanski inserisce una teoria delle
istituzioni e la ripresa della tematica dell’emancipazione, con un’attenzione
costante alle pratiche e ai movimenti che mettono in questione la realtà della
realtà, l’ordine stabilito delle cose, aprendolo a nuove possibilità.
S'identifier pour envoyer des commentaires.